ANNA CARUSO – LA CASA INTORNO AL VASO

Quando hai capito che volevi diventare un artista?
Credo di averlo intuito alle elementari, quando creavo interi mondi modellando fogli di carta e costruendo giochi che avevo immaginato. Tuttavia, la consapevolezza vera è arrivata negli anni successivi, mentre frequentavo il liceo classico e contemporaneamente seguivo lezioni private di disegno.
La parola “artista” aveva all’epoca diversi significati, che si sono poi concretizzati e definiti negli anni dell’Accademia.

Potresti parlarci delle tue influenze artistiche e quali artisti ti hanno maggiormente ispirata?
Amo la pittura del ‘400 e del ‘600, ma attingo molto anche dalla fotografia e dalla performance, da Nan Goldin a Marina Abramović, per tornare poi alla pittura, da Kiefer a Sasnal a Doig. Quello che mi ispira maggiormente non è l’estetica di questi autori ma la pratica artistica e mentale.
Tengo gli occhi puntati anche sul cinema e sulla filosofia.
Preferisci lavorare da sola o con altri artisti?
Normalmente lavoro da sola nel mio studio, ed è una pratica che amo moltissimo perché mi consente di concentrarmi e perdere la percezione del trascorrere del tempo.
Onestamente non pensavo di trovarmi altrettanto bene a lavorare con altri artisti, finchè non mi sono capitate alcune occasioni (tra cui una residenza artistica e un progetto per la Cittadella degli Archivi di Milano), nelle quali ho scoperto una nuova prospettiva.
Confrontarmi quotidianamente con artisti molto diversi da me mi ha permesso di crescere e di percepire in maniera differente il mio lavoro. Ho sperimentato questo tipo di crescita anche collaborando intensamente con alcuni curatori: in questo caso, lo scambio intellettuale mi ha permesso di sperimentare nuovi modi espressivi.

Ci puoi raccontare un progetto al quale stai attualmente lavorando?
In questi mesi sto lavorando ad un ciclo pittorico che ho chiamato “Monarca”. Il titolo si ispira al nome della Danaus plexippus (Farfalla Monarca). Questo particolare tipo di insetto impiega quattro generazioni di farfalle per completare il percorso di migrazione annuale. La maggior parte delle monarca vive qualche settimana, ma quando nasce la quarta generazione, alla fine dell’estate, questa risulta essere attrezzata per sopravvivere dai 6 agli 8 mesi.
Come le generazioni delle farfalle monarca, che si susseguono per arrivare alla meta, portano con sé dettagli e informazioni genetiche intrinseche, così l’Essere Umano è il risultato di molteplici e differenti elementi che derivano da radici, influenze e impronte mnemoniche.
Sto quindi lavorando ad una serie di ritratti che andranno a comporre una grande installazione su diversi livelli (disegno, pittura, serigrafia), e che inviteranno lo spettatore a far parte di una storia collettiva.
Una delle costanti del mio lavoro, infatti, è proprio il rapporto e il dialogo con lo spettatore, che spesso diventa il protagonista dell’esperienza installativa.

Cosa avresti fatto se non fossi diventato un artista?
L’astronauta.

Quali consigli ti senti di dare ad un giovane che voglia diventare un artista?
Essere consapevoli della scelta di vita è determinante se si decide in fare questo lavoro. Non è qualcosa che si tenta e poi si abbandona. E’ una scelta per la vita.
Occorre riflettere sulla propria ricerca in modo serio e approfondito, senza lasciarsi influenzare da mode o ideologie dominanti in un determinato periodo. E invito anche a cercare il confronto e a non rimanere chiusi nel proprio studio per tempi troppo prolungati.
La crescita avviene in se stessi ma anche e soprattutto grazie al confronto con altre menti brillanti.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: