GUILLERMO ANSELMO VEZZOSI – EVOCATIONS FROM OBLIVION

Quando hai capito che volevi diventare un’artista? Essere un artista e definirmi come uno non è una cosa facile. Mi rendo conto che volevo iniziare a condividere le mie idee con il mondo quando stavo finalizzando i miei studi di architettura presso l’Università. È stato quel momento in cui ho ricevuto dalla ragazza che è miaContinua a leggere “GUILLERMO ANSELMO VEZZOSI – EVOCATIONS FROM OBLIVION”

MATTIA MORELLI – TRITTICI DA LANDSCAPES

Quando hai capito che volevi diventare un artista?Mah, forse non lo si capisce mai davvero abbastanza, so solo che da piccolo mi chiudevo in camera per ore a fare scarabocchi, esperimenti con i colori e con i materiali, costruire e inventare, fino a che ad un certo punto dei miei studi la scelta era traContinua a leggere “MATTIA MORELLI – TRITTICI DA LANDSCAPES”

CHIARA SORGATO – TRUE MUCH

Potresti parlare delle tue influenze artistiche e quali artisti ti hanno maggiormente ispirato?In tema d’influenza, sicuramente i miei compagni all’Accademia, non ho dubbi. Quanto dagli altri s’assorba con spontaneità, in quegli anni, è sorprendente. Circa l’ispirazione, direi soprattutto la letteratura ed il cinema. Credo sia davvero una questione di sensibilità. So con chiarezza quali artisti,Continua a leggere “CHIARA SORGATO – TRUE MUCH”

EDVIGE CECCONI MELONI – LA SOLITUDINE NELLA GRANDEZZA

Quando hai capito che volevi diventare un artista?Mi sento leggermente in imbarazzo nell’utilizzare la parola artista. Da poco tempo riesco, e non sempre, a padroneggiarla. C’è stato un tempo che mi pareva di profanare un termine assoluto, di cui nutro profondo rispetto. A Babbo Natale ho sempre chiesto i colori… Potresti parlarci delle tue influenzeContinua a leggere “EDVIGE CECCONI MELONI – LA SOLITUDINE NELLA GRANDEZZA”

LEO RAGNO – IO, RICORDO UN AMORE

Quando ha capito che volevi diventare un artista?Sin da bambino ho mostrato una certa propensione verso il disegno e mi divertiva molto disegnare. Ho capito però che questa potesse essere la mia strada solo dopo il diploma scientifico e con l’inizio degli studi accademici. Potresti parlarci delle tue influenze artistiche e quali artisti ti hannoContinua a leggere “LEO RAGNO – IO, RICORDO UN AMORE”

ANNA CARUSO – LA CASA INTORNO AL VASO

Quando hai capito che volevi diventare un artista?Credo di averlo intuito alle elementari, quando creavo interi mondi modellando fogli di carta e costruendo giochi che avevo immaginato. Tuttavia, la consapevolezza vera è arrivata negli anni successivi, mentre frequentavo il liceo classico e contemporaneamente seguivo lezioni private di disegno.La parola “artista” aveva all’epoca diversi significati, cheContinua a leggere “ANNA CARUSO – LA CASA INTORNO AL VASO”

TINA SGRO’ – OLTRE LA LUCE

Quando hai capito che volevi diventare un artista?   Ho capito di essere un’artista quando ho realizzato che la mia vita si potesse svolgere nel non pensiero degli altri. Nel senso che scollandomi dalle più conformiste e forzate posizioni imposte, avrei potuto spiccare il volo in direzioni che avessero l’impronta della libertà e della dimensioneContinua a leggere “TINA SGRO’ – OLTRE LA LUCE”

LUANA RIGOLLI – LINOSA

Quando hai capito che volevi diventare un artista?Non mi definirei propriamente artista, ma ho deciso di provare a vivere di fotografia circa 2 anni e mezzo fa, complice una serie di fattori, come l’interruzione di un contratto di lavoro e il trasferimento a Milano. E allora ho pensato che potesse essere l’occasione buona per provarci.Continua a leggere “LUANA RIGOLLI – LINOSA”

ELISABETTA CARDELLA – ‘-10.994’

Quando hai capito che volevi diventare un artista? L’essere artisti non si stabilisce a tavolino, l’attitudine creativa si ha fin da piccoli. È il prendere coscienza di quello in cui credi che arriva dopo. Quello che si può decidere è di prendere coraggio, farne una professione e vivere di quello. Per me non c’è un momentoContinua a leggere “ELISABETTA CARDELLA – ‘-10.994’”

DEBORA GARRITANI – WUNDERKAMMER

Quando hai capito che volevi diventare un artista?Intorno ai 25 anni, prima di allora non ci avevo mai pensato in quanto studiavo giurisprudenza e avevo altri obiettivi professionali. Poi nella mia vita si sono concatenate una serie di vicende che mi hanno portato a rimettere in discussione me stessa, a rivoluzionare i miei progetti eContinua a leggere “DEBORA GARRITANI – WUNDERKAMMER”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito